• -5%

Trattato di critica delle politiche per il governo dell'economia. Vol. 2

38,51 £
36,58 £ Risparmia 5%
Tasse incluse

Trattato di critica delle politiche per il governo dell'economia. Vol. 2: Teoria e critica delle politiche economiche e monetarie dello sviluppo. Metodi di analisi del terzo ciclo dell'espansione imperialista.

Quantità
DISPONIBILE

 

Politica di sicurezza

 

Politica di consegna

 

Politica di reso

 

Spedizione gratis da 50,00€

 

Spedizione gratis (ritiro in libreria)

Una nuova fase del capitalismo si è aperta: questa ha preso le mosse dalla fase moderna della mondializzazione capitalistica, nota come “globalizzazione”, e arriva alla guerra dei dazi di oggi, alla crisi ambientale, sanitaria causata dal COVID 19, e viene scandita dal crollo dei dogmi nelle politiche economiche e monetarie che, per decenni, hanno contribuito a tenere vivo il culto della perpetuità del modello capitalistico. Il Trattato muove dall’analisi e dalla critica alle visioni convenzionali e dominanti della politica economica e delle relazioni internazionali, analizzando la fine del lungo ciclo egemonico da parte degli Stati Uniti d’America, conquistato dapprima grazie allo status di potenza egemone alla fine del secondo conflitto mondiale, agli accordi di Bretton Woods, alla creazione di un sistema monetario e finanziario internazionale fondato sulla centralità della teoria neoclassica e sul dollaro nelle relazioni finanziarie e nelle transazioni internazionali. Dopo lo scioglimento degli accordi di Bretton Woods, il dollaro ha potuto ulteriormente inondare di sé il sistema finanziario mondiale, parallelamente  ad un processo di distruzione globale del valore. Attraverso lo studio delle scuole e delle teorie della politica economica internazionale, ritorna centrale la categoria dell’imperialismo, non più semplicemente intesa quale sinonimo delle volontà egemoniche statunitensi, ma come categoria fondamentale per analizzare la fase di competizione mondiale che vede, tra gli altri, il ruolo attivo dell’Unione europea e del suo modello sociale, economico e monetario.

In questo contesto, emergono fortemente i problemi conseguenti ai decenni di globalizzazione spinta, primo fra tutti quello della crisi ecologica.  Tra consumismo, sviluppiamo, ricerca del profitto a qualunque costo e un ambientalismo di maniera, fondato su uno sviluppo sostenibile pienamente compatibile con le logiche economiche e finanziarie del modello capitalistico, si pone la necessità di avanzare verso una prospettiva ecosocialista che, attraverso la pianificazione e la risoluzione positiva del conflitto capitale-natura, ottenuta con la liberazione dalle catene dello sfruttamento e del profitto individuale, possa realmente consentire di affrontare la grande questione della salvezza dell’ambiente e del pianeta. La risoluzione di queste grandi problemi passa attraverso una nuova articolazione delle relazioni economiche e finanziarie, ad iniziare da quelle del sistema monetario. Attraverso lo studio della moneta, della sua funzione, della regolazione internazionale del sistema monetario, si giunge all’esposizione di una critica marxista della teoria tradizionale delle transazioni economiche come semplici scambi relativi, alla speculazione, per una trasformazione del sistema monetario internazionale.

9788833810621
98 Articoli

Scheda tecnica

ISBN
9788833810621
Autore
Joaquin Arriola, Luciano Vasapollo
Collana
theoretikà
Anno
2019
Numero di pagine
420
Tipo di copertina
Flessibile

Riferimenti Specifici

Nuovo prodotto
chat Commenti (0)
Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.