La cultura del rifiuto La cultura del rifiuto in risposta alla paura del rifiuto. Abbattere i pregiudizi sui rifiuti per acquisire la consapevolezza collettiva che i rifiuti sono risorse. Verso l’economia circolare.

13,53 $
Tasse incluse
Quantità
DISPONIBILE

 

Politica di sicurezza

 

Politica di consegna

 

Politica di reso

 

Spedizione gratis da 50,00€

 

Spedizione gratis (ritiro in libreria)

I Rifiuti rappresentano uno dei massimi problemi del nostro tempo. Una piaga che ci sta rovinando l’esistenza e che sta seriamente compromettendo la qualità della vita delle generazioni future. Il problema sono i rifiuti o il modo in cui ci rapportiamo ad essi? Questa è la domanda che ci deve far riflettere. In natura il rifiuto non esiste. Il rifiuto di un organismo diventa risorsa per un altro. Tutto in natura viene riciclato. Tutto in natura è risorsa. La paura del rifiuto ci impedisce di vederlo come una risorsa. Per superare la paura del rifiuto, dobbiamo necessariamente prendere e sposare l’esempio della Natura. I nostri rifiuti devono essere trattati come una risorsa, perché essi SONO una RISORSA. L’economia circolare ispirandosi alla natura ci consegna un modello di sviluppo altamente sostenibile, invitandoci a rispettare il Pianeta per rispettare noi stessi. Spesso si sente parlare di “rifiuti zero”. Un concetto affascinante ma di fatto inesistente. I Rifiuti zero non esistono. Esistono invece i rifiuti che rappresentando una risorsa per qualcos’altro cessano di essere “rifiuti” trasformandosi in “RISORSA”. Non possiamo impedire la produzione di rifiuti, ma possiamo e dobbiamo spingere per la progettazione e l’utilizzo di materiali totalmente riciclabili, in modo tale da avere l’assoluta certezza che un bene a fine vita possa diventare un altro bene, nuova materia. Solo attraverso il riciclo spinto possiamo ottenere il sistema circolare, dove il rifiuto circola come risorsa e non come problema. Per fare questo però abbiamo bisogno di una rete impiantistica adeguata e di un rigoroso cambio di mentalità. È nostro dovere lasciare alle generazioni future “un mondo dove vivere non sia sopravvivere”.

9788833810423
100 Articoli

Scheda tecnica

ISBN
9788833810423
Autore
Pio Canu
Collana
Theoretikà
Anno
2018
Numero di pagine
132
Tipo di copertina
Flessibile

Riferimenti Specifici

Nuovo prodotto
chat Commenti (0)
Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.