“People have the power”. Potenza, limiti e contraddizioni di un concetto moderno

16,23 $
Tasse incluse
Quantità
DISPONIBILE

 

Politica di sicurezza

 

Politica di consegna

 

Politica di reso

Stefano Visentin, Introduzione • Maurizio Ricciardi, Politicizzare il popolo. Semantiche del soggetto collettivo in Germania tra il 1848 e il nazionalsocialismo • Javier Balsa, Il popolo in Marx (dal giovane Marx al 18 Brumaio di Luigi Bonaparte) • Domenico Palano, “Sotto la vernice lucente delle civiltà moderne”. “Razza”, “popolo” e “folla” nella psicologia collettiva di Gustave Le Bon: appunti di rilettura • Patricia Chiantera, Democrazia diretta e controllo del mercato? Un’antinomia del primo populismo americano • Stefano Visentin, “Un popolo innumerevole”. Frantz Fanon e l’invenzione di una nazione • Alberto Toscano, A Just People, or Just the People? Althusser, Foucault and Juridical Ideology • Rocco Picciotto Maniscalco, Popolo, domande sociali e istituzioni populiste. Populismo in e oltre Laclau • Giorgio Cesarale, Dal popolo ai suoi soggetti: cittadini, denizens, lavoratori nell’epoca neoliberista • Roberta Ferrari, Da Olympe de Gouges alla Rojava. La critica femminista del popolo tra differenza e uguaglianza • Adalgiso Amendola, I popoli mancati del momento populista e le sfide dell’eterogeneità.

9788833812052
50 Articoli

Scheda tecnica

ISBN
9788833812052
Autore
Adalgiso Amendola, Javier Balsa, Giorgio Cesarale, Patricia Chiantera, Roberta Ferrari, Domenico Palano, Rocco Picciotto Maniscalco, Maurizio Ricciardi, Alberto Toscano, Stefano Visentin
Collana
Theoretikà
Anno
2020
Numero di pagine
262
Tipo di copertina
Flessibile

Riferimenti Specifici

chat Commenti (0)
Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.